Logo UniTrento
 
Trento
12 Settembre 2018

Giulio Monaco eletto direttore del Dipartimento di Fisica

Il professore di Fisica sperimentale guiderà il Dipartimento per tre anni. Succede a Lorenzo Pavesi che ha diretto il dipartimento per due mandati

Nuova guida per il Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento. Il Consiglio di dipartimento ha eletto direttore il professor Giulio Monaco con 50 voti a favore (un voto nullo). I votanti sono stati 51 su 59 aventi diritto. Il professor Monaco inizierà il suo mandato con il prossimo autunno, lo concluderà nel 2021 e al termine potrà ricandidarsi per un eventuale secondo e ultimo mandato. Le elezioni si sono svolte nella serata di oggi nella sede del Dipartimento al Polo Ferrari di Povo.
Ordinario di Fisica sperimentale e già direttore vicario del Dipartimento, Giulio Monaco subentra nell’incarico al direttore Lorenzo Pavesi che, dopo due mandati, non poteva ricandidarsi.
Giulio Monaco è professore di Fisica sperimentale all’Università di Trento. Nato nel 1967, ha conseguito il dottorato in Fisica all’Università di L’Aquila nel 1997. Nel 1998 è diventato ricercatore presso l’Istituto Nazionale di Fisica della Materia (INFM). Dal 1999 al 2012 ha lavorato al centro europeo di radiazione di sincrotrone ESRF (Grenoble, Francia) dove ha progettato, costruito e diretto un laboratorio di diffusione anelastica di raggi X. Nel 2013 è rientrato in Italia come professore ordinario.
Dirige attualmente il laboratorio di struttura e dinamica dei sistemi complessi del Dipartimento di Fisica a Trento. La sua attività di ricerca è stata dedicata alla progettazione e costruzione di spettrometri ad alta risoluzione per raggi X con i quali ha studiato, tra l’altro, la dinamica atomica in liquidi, vetri e materia soffice su scala microscopica. Dal 2017 alla Stanford University come visiting scientist, si è dedicato allo studio della struttura e dinamica dei sistemi disordinati, utilizzando radiazione X prodotta da laser ad elettroni liberi quali la sorgente LCLS. 
(a.s.)