Logo UniTrento
 
Trento
8 Novembre 2018

CommUNIty: torna su RTTR il programma fatto dagli studenti

Sei puntate in lingua inglese di dieci minuti ciascuna, in onda da venerdì prossimo ogni settimana alle 13.20 per raccontare la vita universitaria dall’interno dell’Ateneo. Contenuti, testi e riprese realizzati da studenti e studentesse del Dipartimento di Lettere e Filosofia con l’aiuto della redazione di RTTR, nell’ambito di un progetto di tirocinio completo in collaborazione con l’emittente

Dopo il successo della prima edizione andata in onda a giugno, torna domani su RTTR CommUNIty, il programma televisivo nato dalla collaborazione tra l’emittente e l’Università di Trento. La seconda stagione andrà in onda tutti i venerdì alle 13.20 per sei puntate di una decina di minuti ciascuna. Un programma nuovo e dinamico, per raccontare la vita degli universitari nel mondo dell’associazionismo, dentro ma soprattutto fuori dal contesto accademico. Il programma è creato e condotto interamente in lingua inglese da studenti e studentesse dell’Ateneo trentino. Un’esperienza davvero unica di tirocinio e di crescita personale e professionale per loro, a contatto con la complessità e i ritmi dell’esperienza televisiva, che torna. 
Temi della seconda stagione saranno ancora una volta le associazioni universitarie e i progetti di ricerca e didattica che mettono in contatto con il mondo del lavoro. Si parlerà delle associazioni Ingegneria senza frontiere, E-Agle Racing Team ed ENACTUS e del progetto Tandem Language Learning Program attivo nel Dipartimento di Lettere e Filosofia.
Ad affiancare il gruppo di studenti del Dipartimento di Lettere e Filosofia in questa esperienza il professor Andrea Binelli, docente di Lingua e traduzione inglese al Dipartimento di Lettere e Filosofia e per l’emittente RTTR il giornalista Simone Casciano che cura la produzione dei video della sezione monografica, oltre a Gaia Stamilla per il coordinamento delle riprese. A realizzare le immagini a corredo degli appuntamenti presentati in agenda, gli stessi tirocinanti, che si sono anche occupati di scrivere i testi e le interviste, interamente in lingua inglese.
Ogni puntata è suddivisa in tre sezioni. Si comincia con l’agenda, ambientata in un luogo simbolico della vita universitaria, per ripercorrere gli eventi della settimana precedente alla messa in onda della puntata. A seguire, una parte monografica su una o più associazioni di cui fanno parte alcuni studenti universitari. Infine l’agenda degli appuntamenti più importanti della settimana successiva. 
Il team di CommUNIty
Elena Ardengo, Valentina Ceradini, Luca De Mattia, Maja Urukalo Franov e Simone Ronchi sono i cinque studenti del Dipartimento di Lettere e Filosofia che hanno deciso di partecipare a questa esperienza come tirocinanti. Frequentano il corso di laurea magistrale in Letterature euroamericane, traduzione e critica letteraria, che prevede un tirocinio curriculare di almeno 50 ore. Al progetto hanno collaborato anche Vittorio Bonino e Chiara Polli, due dottorandi del Dipartimento.
«Trovarsi di fronte alla telecamera e con il microfono in mano è stata per noi un’esperienza nuova ed emozionante», commentano gli studenti in una pausa delle riprese. «Ma dopo gli imbarazzi e gli aggiustamenti iniziali abbiamo preso confidenza e nel giro di un mese abbiamo completato le riprese per gli episodi della prima stagione di CommUNIty». 
«Ho accolto con entusiasmo la proposta di RTTR di sviluppare questo e altri tirocini attualmente in essere con l'ente radiotelevisivo – commenta il professor Binelli – perché credo nella sinergia fra formazione linguistica universitaria e il mondo della comunicazione. Sì, è stato bello vedere gli studenti divertirsi mentre facevano tesoro di esperienze molto pratiche e acquisivano sensibilità inedite rispetto a temi sociali di enorme attualità». 
(a.s.)