Logo UniTrento
 
Trento
25 Novembre 2016

Suicidio, il ruolo dei gruppi di auto mutuo aiuto per familiari e persone sopravvissute

L’esperienza dei sopravvissuti al suicidio e il ruolo dei gruppi di auto mutuo aiuto. Martedì 29 novembre, ore 16 al Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale, aula 16 (Trento – Via Verdi, 26)

 
La morte per suicidio di una persona costituisce una perdita molto dolorosa in modo speciale per i familiari. Dà luogo a uno sconvolgimento attraversato da sentimenti contrastanti, che rendono il processo di elaborazione del lutto lungo e irto di ostacoli. Ci sono poi le persone che hanno tentato il suicidio e che vivono nella difficile condizione di dover affrontare la propria sofferenza.
Questi temi saranno affrontati in un seminario che si terrà nell’ambito dell’insegnamento di “Analisi dei processi di vittimizzazione” (docente titolare: Domenico Tosini) della laurea magistrale in Metodologia, Valutazione e Organizzazione dei Servizi sociali – Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale di Trento. L’iniziativa è frutto di una collaborazione tra lo stesso insegnamento, da una parte, e l’Associazione AMA e il Progetto “Invito alla Vita”, dall’altra.
Interverranno: Deborah Fraccaro (collaboratrice di ricerca al Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale dopo il dottorato in Sociologia), Domenico Tosini (docente al Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale), Dario Pangrazzi (facilitatore per i gruppi di auto mutuo aiuto all’Associazione AMA). Introdurranno l’incontro Beatrice Caratù e Sandra Venturelli (responsabili Associazione AMA – Progetto “Invito alla Vita”).
Il seminario si propone, in particolare, di comprendere i momenti e gli aspetti più significativi della condizione di coloro che hanno tentato il suicidio e delle persone toccate dalla scomparsa di un proprio caro per suicidio. Oltre a questo, intende cogliere i loro bisogni, le loro aspettative e la loro percezione delle reazioni della comunità di cui fanno parte. Un altro obiettivo è mettere in luce, sempre dal punto dei sopravvissuti al suicidio, il modo in cui il loro coinvolgimento nei gruppi di auto mutuo aiuto interviene a cambiare il loro percorso nel confronto quotidiano con il dolore.
La partecipazione al seminario è aperta a tutti gli interessati.
(e.b.)