Logo UniTrento
 
Trento
25 Gennaio 2018

Misure alternative alla detenzione e reinserimento sociale

ll convegno intende promuovere la cultura delle "alternative alla detenzione". Nell'ottica di flessibilizzazione della risposta sanzionatoria, infatti, l´accesso alle misure alternative alla detenzione diventa un passaggio fondamentale nel percorso rieducativo del condannato e uno snodo cruciale nell'ottica del suo reinserimento sociale, oltre che elemento incidente in maniera più che significativa sul tasso di recidiva

L'appuntamento è per venerdì 26 gennaio dalle 9 alla Facoltà di Giurisprudenza (aula 1, via Verdi 53, Trento). Il convegno, che si svolgerà nell'arco di una giornata, è strutturato in due sessioni. Quella mattutina prevede relazioni di più ampio respiro sui temi relativi alle misure alternative e alla sospensione del procedimento con messa alla prova, oltre che della giustizia riparativa in fase esecutiva. Particolare attenzione verrà dedicata alle esigenze di riforma. La sessione pomeridiana è stata invece strutturata quale tavola rotonda in cui, con interventi più snelli, parteciperanno tutti gli operatori coinvolti sul territorio: l'UEPE, la Magistratura, gli educatori, l'avvocatura, il serd e il servizio alcologia e alcune realtà del volontariato sociale.
Organizzazione scientifica: professoressa aggregata Antonia Menghini, Facoltà di Giurisprudenza, Università di Trento e Garante dei Diritti dei Detenuti della Provincia autonoma di Trento.

(a.s.)