Logo UniTrento
 
Trento
29 Settembre 2017

La Notte dei Ricercatori è partita

Il premio Nobel Ketterle ha tagliato il nastro e la Notte dei Ricercatori di Trento è partita. In contemporanea e in sintonia con la manifestazione che in tante città d’Europa oggi vede la cittadinanza fare le ore piccole in compagnia di ricercatori e ricercatrici e scoprirne passione, vita e lavoro

Un viaggio nell’arcipelago del sapere di alcune ore che porterà giovani e meno giovani al MUSE–Museo delle Scienze di Trento e in altri spazi del quartiere Le Albere tra 62 corner scientifici, 15 incontri e 8 cene con la ricerca e tante altre iniziative. Parteciperanno a esperimenti, incontri e varie attività. Culmine saranno, alle 21.30, la conferenza sugli atomi ultrafreddi con Wolfgang Ketterle, premio Nobel per la Fisica nel 2001, e l’intervento sull’ultima rivelazione delle onde gravitazionali annunciata al G7 Scienza e nella quale ha avuto un ruolo determinante il Dipartimento di Fisica di UniTrento. Dalle 23 poi dj set con dj Lou Albert.
La Notte dei Ricercatori a Trento è stata promossa e organizzata da Università di Trento, Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Edmund Mach e MUSE–Museo delle Scienze, in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento e con il patrocinio del Comune di Trento.
Ulteriori informazioni su: www.nottedeiricercatori.tn.it
La Notte dei Ricercatori è anche su Facebook: https://www.facebook.com/nottericercatori e su Twitter: http://twitter.com/NotteRicercaTN