Logo UniTrento
 
Trento
19 Aprile 2017

Incendio a Povo: oggi riapre la mensa universitaria

Dopo giorni di lavoro all’edificio di via Sommarive 14 la situazione sta gradualmente tornando alla normalità. Sanificati e bonificati i laboratori didattici, gli spazi comuni e gran parte dei laboratori di ricerca. Nei prossimi giorni saranno ultimati i lavori nei laboratori attigui alla zona dell’incendio, che invece rimarrà ancora chiusa

Proseguono gli interventi di ripristino dell’agibilità a Povo nell’edificio sede dei dipartimenti di Fisica e Matematica, che una decina di giorni fa è stato danneggiato da un incendio doloso. Dopo giorni di intenso lavoro per bonificare e sanificare i locali interessati (circa il 70% della struttura), la situazione sta gradualmente tornando alla normalità. I tempi previsti dal piano straordinario di interventi della squadra tecnica dell’Ateneo, sono stati sostanzialmente rispettati e attualmente gran parte dell’edificio è agibile. La priorità è stata data fin da subito ai servizi allo studio con la rapida riapertura, dopo le verifiche, dei laboratori didattici e degli spazi comuni. Di fatto le attività didattiche non hanno subito interruzioni. Da oggi inoltre ha riaperto il ristorante universitario che ha sede presso la struttura e i locali sono già affollati.
Anche i laboratori di ricerca sperimentali dei due dipartimenti non hanno subito gravi danni e sono stati riaperti tra mercoledì e giovedì della settimana scorsa. Proseguono invece le attività nei laboratori vicini all’area dove è divampato l’incendio, dove sono in corso lavori di pulitura dalla fuliggine originata dalla combustione di diversi materiali. Lavori che dovrebbero concludersi entro questa settimana. Qualche disagio anche per gli uffici, che si prevede di rendere agibili da lunedì prossimo, al termine degli interventi di bonifica e pulizia.
I danni maggiori si sono verificati invece nei locali direttamente interessati dall’incendio per i quali si rendono necessari interventi più consistenti. Per quest’area i tempi per la riapertura non sono ancora stati definiti. 
Un ringraziamento particolare a tutto il personale impegnato nei lavori è stato espresso dai vertici dell’Ateneo che hanno seguito l’andamento degli interventi e accolto con soddisfazione la notizia della riapertura dei locali.
 
(a.s.)