Logo UniTrento
 
Trento
21 Novembre 2017

Il trionfo dei bolscevichi in Russia

Il calendario digitale "La Grande Guerra +100" è arrivato alla puntata numero 43 dall'inizio del progetto che ripercorre il centenario. Al centro della puntata di novembre, appena uscita, è la presa del potere da parte dei bolscevichi in Russia

È la cosiddetta “seconda rivoluzione”, che segna una svolta decisiva nella storia russa, europea e mondiale. Il regime instaurato da Lenin con il colpo di mano di ottobre (novembre secondo il calendario occidentale) è durato infatti – seppure con profondi cambiamenti – fino agli anni ’90 del secolo scorso. Accanto al contributo di Joanna Sondel-Cedarmasdella (collaboratrice da Cracovia), alla rivoluzione d’ottobre è dedicata una galleria di immagini e la tavola, realizzata da Adriano Siesser, che vede come protagonista il poeta Majakovskij. Come molti altri intellettuali del tempo, egli aderì con entusiasmo alla rivoluzione comunista, almeno in un primo tempo.
L’infografica di Elisa Corni analizza invece scioperi e lotte sociali che nel corso della guerra, dopo un iniziale calo, ripresero con forza a partire dal 1917 negli altri paesi belligeranti, influenzate anche dagli eventi rivoluzionari in Russia.
Infine, Giuliano Casagrande propone come testimonianza alcuni brani degli interventi al Parlamento italiano, nel dibattito svoltosi a caldo per individuare le responsabilità della rotta di Caporetto. Le testimonianze evidenziano le profonde divisioni interne alla classe dirigente italiana, scioccata da quella terribile sconfitta militare.
(a.s.)

Il calendario della Grande Guerra è su www.lagrandeguerrapiu100.it
e anche su Facebook (La Grande Guerra più 100) e su Twitter (https://twitter.com/GGpiu100)