Logo UniTrento
 
Trento
19 Aprile 2017

Aprile 1917: l'entrata in guerra degli Stati Uniti

Aprile 1907: è densa di contenuti la puntata n. 36 del calendario digitale "La Grande Guerra+100" che fotografa un periodo in cui importanti eventi bellici e politici si sovrappongono. In primo piano, l’entrata in guerra degli Stati Uniti contro la Germania, decisa dal presidente Wilson (del quale viene pubblicato un medaglione biografico) contro il tradizionale isolazionismo statunitense, dopo che la guerra sottomarina illimitata, proclamata in gennaio dal Reich, aveva minacciato di ledere gravemente gli interessi economici planetari degli USA

Sul piano militare l’entrata in guerra degli USA inizia a modificare gli equilibri sui fronti solo dopo un certo tempo, a causa della necessità di arruolare e addestrare un grande esercito. Ma l’infografica mostra che entro la primavera del 1918 gli Stati Uniti riescono a mobilitare milioni di soldati, pronti a combattere.
Sul fronte opposto, la testimonianza è dedicata alle cosiddette “tesi d’aprile”, enunciate dal bolscevico Lenin poco dopo il suo rientro in patria. Un programma rivoluzionario vago, ma allettante. Promette infatti la fine della guerra, ma anche la concessione della tanto agognata terra alle masse dei contadini poveri russi.
Sul piano più strettamente militare, nel corso del mese di aprile 1917 inizia l’ennesima, inutile battaglia sul fronte occidentale. Questa volta sono i francesi a scatenare un attacco sul cosiddetto Chemin des Dames. L’offensiva dura molti mesi senza provocare alcun significativo mutamento nella staticità del mese. Ma nel corso delle sanguinose battaglie si hanno diffusi fenomeni di ammutinamento nell'esercito francese. Sono i segnali della stanchezza diffusa verso la guerra.
Nella puntata viene infine pubblicata la biografia di Alice Schalek, un'avventurosa giornalista-fotografa austriaca, e un saggio sulla propaganda di guerra austro-ungarica attraverso le immagini: quadri, fotografie e cartoline.
Da Trento, da Innsbruck, da Cracovia e da Montpellier: autori di tutte e quattro le università coinvolte nel progetto "La Grande Guerra+100" hanno scritto testi per questa puntata.
(a.s.)

Il calendario della Grande Guerra www.lagrandeguerrapiu100.it è disponibile anche su Facebook (La Grande Guerra più 100) e su Twitter (https://twitter.com/GGpiu100).