Logo UniTrento
 
Trento
22 Luglio 2017

Alla squadra Areaderma il premio IPSP2017

Il team vincitore è stata individuato tra i 25 i cervelli che hanno partecipato alla quarta edizione di IPSP – Industrial Problem Solving with Physics. Per una settimana, con un lavoro di gruppo in alcuni laboratori dell’Università di Trento, hanno cercato la soluzione migliore a tre problemi tecnologici concreti. La quarta edizione di Industrial Problem Solving with Physics si è conclusa oggi al Polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari di Povo

La sfida consisteva nel rispondere ai quesiti selezionati tra gli undici proposti dalle aziende: analisi balistica di spray metallico in flusso fluidodinamico turbolento per Adige Spa - BLM Group (Levico Terme, Trento); studio del riscaldamento di materie prime per la cosmesi con microonde per AreaDerma Srl (Pergine, Trento); studio e realizzazione di un sistema di lettura automatico di pellicole dosimetriche per Tecnorad Surl (Verona). Il team di “cervelli” dell’Ateneo trentino che ha lavorato con Areaderma Srl si è aggiudicato la quarta edizione di IPSP. 
L’edizione 2017 si è contraddistinta per la visita di una delegazione della Technical University di Dresda, che ha scelto “IPSP” come un “caso di studio”, un esempio positivo di incontro tra mondo accademico e industriale. A osservare i cervelli al lavoro nella particolare sfida e a confrontarsi con gli organizzatori sono stati due esperti di innovazione e trasferimento tecnologico della Technical University di Dresda nell’ambito del progetto “GRULA-KMU – Officina sull’innovazione di Dresda” finalizzato a rafforzare la cooperazione tra piccole/medie imprese e istituzioni di ricerca/università.
La cerimonia di premiazione, oggi al Polo scientifico e tecnologico Fabio Ferrari di Povo, ha visto gli interventi di Lorenzo Pavesi (Università di Trento, direttore del Dipartimento di Fisica), Alessandro Santini (Confindustria Trento), di Paolo Gregori (Polo Meccatronica – Trentino Sviluppo) e di Alberto Lui (Provincia autonoma di Trento – Dipartimento della Conoscenza).

IPSP – Industrial Problem Solving with Physics
IPSP è organizzata dal Dipartimento di Fisica, dalla Scuola di Dottorato in Fisica e dalla Divisione Supporto Ricerca Scientifica e Trasferimento Tecnologico dell’Università di Trento, in collaborazione con Confindustria Trento e Polo Meccatronica – Trentino Sviluppo. Si tratta di un progetto per cervelli under35 (assegnisti/e di ricerca o borsisti/e, dottorandi/e o dottori e dottoresse di ricerca, studenti e studentesse di laurea magistrale o laureati/e).
L’iniziativa è un modo per avvicinare il mondo della formazione e della ricerca al mondo della produzione, un’occasione innovativa di confronto e di crescita. Nella competizione si usano, infatti, gli strumenti della conoscenza scientifica per dare risposte a problemi specifici. Chi partecipa può affrontare nuove sfide applicative e avvicinarsi al tipo di ricerca che viene condotta in ambito industriale, e al tempo stesso può dimostrare le sue capacità, personali e di squadra, ad aziende potenzialmente interessate ai profili, contribuendo allo sviluppo di soluzioni che potranno venir inserite nelle linee di produzione. IPSP valorizza la figura professionale del laureato e della laureata in fisica e, più in generale, di chi fa ricerca in ambito scientifico, nelle realtà aziendali. Oltre a dare la possibilità di applicare le proprie competenze a problemi concreti, IPSP permette di raccogliere informazioni sulle necessità e sulle richieste che il mondo industriale ha nei confronti dell’università. IPSP rappresenta un’iniziativa importante anche per le aziende che possono entrare in contatto direttamente con il mondo della ricerca universitaria, ricevere preziosi trasferimenti di conoscenza e di innovazione, instaurare nuove relazioni e avviare progetti.
 
Immagini e interviste ©GFD e foto ©Romano Magrone

 

 

Ulteriori informazioni e materiale sul sito http://events.unitn.it/ipsp2017